Cart

Taratura Bilance Elettroniche

Il Servizio Tecnico del Team GENELAB effettua:

 

Una taratura prevede le seguenti prove:

 

  • Prova di ripetibilità: consiste nell’applicare ripetutamente sul ricettore del carico un quantitativo determinato di campioni di massa, tipicamente il 50% della portata massima e la portata massima, verificando quindi, che l’indicazione sia sempre la stessa a meno di un errore massimo permesso. La prova deve essere eseguita almeno 3 volte per ogni carico.

  • Prova di decentramento del carico o eccentricità: consiste nel spostare un determinato carico in diversi punti del ricettore del carico verificando anche in questo caso che l’indicazione sia sempre la stessa a meno di un errore massimo permesso. La prova deve essere eseguita con un carico pari a circa 1/3 della portata massima, e deve essere spostato al centro e nei quattro angoli in caso di una piattaforma quadrata o rettangolare.

  • Prova di linearità: consiste nell’applicare sul ricettore del carico con diversi step, campioni di massa che vanno dalla pesata minima prevista, fino alla pesata massima prevista per lo strumento in esame. Sarebbe opportuno, eseguire quantomeno 5 + 5 pesate. Le prove dovrebbero prevedere almeno la pesata minima, la pesata massima e tre pesate intermedie.

  • Elaborazione dei dati sperimentali

  • Calcolo dell’incertezza di misura

  • Idoneità d’suo della bilancia

 

Norme di Riferimento:

Valgono le definizioni della norma UNI EN 30012/1 con le seguenti integrazioni:

  • UNI EN 30012/1: “Requisiti di assicurazione di Qualità relativi agli apparecchi per misurazioni.  Sistema di conferma metrologica di apparecchi per misurazioni”.

  • DT 0002 – Sinal – Guida per la dichiarazione dell’incertezza di misura

  • UNI CEI EN 45501: “Aspetti metrologici di strumenti per pesare non automatici”

  • SIT/Tec-003/03 LINEA GUIDA PER LA TARATURA DI BILANCE

 

Termini & Definizioni:

Taratura: Insieme delle operazioni che stabiliscono, sotto condizioni specificate, la relazione tra i valori indicati da uno strumento di misurazione, o da un sistema per misurazione, o i valori rappresentanti da un campione materiale e i corrispondenti valori noti di un misurando (UNI EN 30012/1)

Conferma (metrologica): Insieme delle operazioni richieste per assicurare che una funzione di un apparecchio per misurazione sia in uno stato di conformità ai requisiti per l’utilizzazione prevista (UNI EN 30012/1)

Digit: La minima espressione numerica del display

Deriva: Lenta variazione nel tempo di una caratteristica metrologica di uno strumento per misurazione (UNI EN 30012/1)

Nominale: valore convenzionale della massa

Richiedi Informazioni sul Servizio